Music - Other

[MP3 320]Daniele Sepe Viaggi Fuori Dai Paraggi

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -
[MP3 320]Daniele Sepe Viaggi Fuori Dai Paraggi

Free and Direct Download with Usenet.nl 300GB+ free


Torrent info

Name:[MP3 320]Daniele Sepe Viaggi Fuori Dai Paraggi

Total Size: 141.25 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 0

Leechers: 0

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 0000-00-00 00:00:00 (Update Now)

Torrent added: 2009-08-27 23:22:52





Torrent Files List


Daniele Sepe - Addio a Lugano.mp3 (Size: 141.25 MB) (Files: 18)

 Daniele Sepe - Addio a Lugano.mp3

5.09 MB

 Daniele Sepe - Il circo.mp3

3.24 MB

 Daniele Sepe - Il valzer del Cocciolone.mp3

6.51 MB

 Daniele Sepe - Jag ser.mp3

2.68 MB

 Daniele Sepe - La carta.mp3

6.72 MB

 Daniele Sepe - MCMXCIV perche' i vivi non ricordano.mp3

13.69 MB

 Daniele Sepe - Napoli miliardaria.mp3

4.30 MB

 Daniele Sepe - Padrone mio.mp3

8.50 MB

 Daniele Sepe - Peixinhos do mar.mp3

9.49 MB

 Daniele Sepe - Robespierre.mp3

8.74 MB

 Daniele Sepe - Sovietica vesuvianita'.mp3

3.73 MB

 Daniele Sepe - Tammuriata nera.mp3

8.57 MB

 Daniele Sepe - Tarantella calabrese.mp3

9.65 MB

 Daniele Sepe - Tarantella del Gargano.mp3

9.14 MB

 Daniele Sepe - Te recuerdo Amanda.mp3

8.03 MB

 Daniele Sepe - Una vez.mp3

9.39 MB

 Daniele Sepe - Vite perdite.mp3

10.04 MB

 Daniele Sepe - Yerakina.mp3

13.75 MB
 

Announce URL:

Torrent description

[MP3-320]Daniele Sepe - Viaggi Fuori Dai Paraggi

[::Tracklist::]

1 - La carta
2 - Robespierre
3 - Vite perdite
4 - Te recuerdo amanda
5 - Napoli miliardaria
6 - Tarantella del gargano
7 - Peixinhos do mar
8 - Il circo
9 - MCMXCIV perchè i vivi non ricordano
10 - Padrone mio
11 - Tammurriata nera
12 - Jag ser
13 - Tarantella calabrese
14 - Una vez
15 - Il valzer del cocciolone
16 - Sovietica vesuvianità
17 - Yerakina
18 - Addio a Lugano

[::Recensione::]

Nato a Napoli, dopo il diploma in flauto al conservatorio di Napoli, comincia la sua poliedrica attività con il Gruppo Operaio E Zezi di Pomigliano, con cui partecipa a numerosi Festival internazionali tra cui Rennes, Martigues e Bonn. L’esperienza viene coronata da un album Tammurriata dell’Alfa Sud, inciso per I Dischi del Sole. Dopo la collaborazioni con vari artisti (fra gli altri Gino Paoli, Roberto de Simone, Roberto Murolo) e un crescente interesse per la musica jazz, comincia a scrivere la propria musica dando vita a formazioni che vanno dai 3 elementi a vere e proprie big band di 20 persone. Nel 1990 esce il suo primo lavoro discografico Malamusica, seguito a breve distanza da L'uscita dei Gladiatori. Contemporaneamente scrive musica per il teatro, per il balletto e per il cinema, fra le altre quelle di "Blues metropolitano" di Piscicelli, "L'amore molesto" di Martone, "I figli di Annibale" di Ferrario, il recente "Amnesia" di Salvatores. Partecipa a importanti festival internazionali come il Womex di Bruxelles, la Fête de la Musique di Parigi, il Beethoven Kunstenhalle di Berlino, il festival Ritmos di Oporto. Durante la Guerra del Golfo, autoproduce, assieme ad una cinquantina di musicisti napoletani, una musicassetta di canzoni pacifiste, che distribuisce gratuitamente davanti alle scuole e alle fabbriche di Napoli. Nel 1993 pubblica Vite perdite, premiato come uno dei 100 dischi degli anni '90 da salvare dalla rivista "Rockstar" e miglior disco dell'anno da "Rockerilla". Nel 1995 esce Spiritus mundi, album dell' anno per la rivista "Rockerilla", "un'opera intensa e sincera, un viaggio complesso e vitale nei luoghi della memoria e della musica popolare, in tutte le sue accezioni, ma anche un'operazione di avanguardistica ricerca nel trattamento delle radici di un universo, sonoro e politico-umano". Partecipa poi all'album Trasmigrazioni, uscito per le Edizioni "Il Manifesto", che vede coinvolti numerosi musicisti immigrati in Italia. Nel 1996 esce, sempre per "Il Manifesto", Viaggi fuori dai paraggi. In seguito per la Compagnia Nuove Indye pubblica Lavorare stanca, premiato nel 1998 al Premio Tenco come migliore disco in dialetto. Per le Edizioni "Il Manifesto" escono successivamente dischi eccezionali e coraggiosi come Conosci Victor Jara? ("Ci vogliono due palle così a pubblicare un disco su Victor Jara nel 2000" - Mario Giammetti), Jurnateri, Anime candide e, recentemente, Nia maro. Fra i suoi tanti meriti c'è quello di aver fatto riscoprire la grandezza di Matteo Salvatore: uno dei classici del suo repertorio è diventato Brutta cafona.

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 

comments (0)

Main Menu