Drama

[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -

Torrent info

Name:[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org]

Total Size: 780.56 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 2

Leechers: 0

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2017-01-23 18:21:11 (Update Now)

Torrent added: 2009-08-25 08:36:28



VPN For Torrents

Torrent Files List


La Signora di Shangai parte 3.avi (Size: 780.56 MB) (Files: 4)

 La Signora di Shangai parte 3.avi

227.69 MB

 La Signora di Shangai parte 2.avi

201.02 MB

 La Signora di Shangai parte 1.avi

197.93 MB

 La Signora di Shangai parte 4.avi

153.92 MB
 

tracker

leech seeds
 

Torrent description

http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=180445


Divx 512 x 384
Mp3 Ita 96 Kbps
tv rip di buona qualità, sotto ci sono dei link agli screens


La Signora di Shanghai
(The Lady From Shanghai 1947)
by Logansan

[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 0/

Genere: Crime | Drama | Film-Noir | Mystery
Durata: Array...
Regia: Orson Welles
Sceneggiatura: Sherwood King Orson Welles William Castle Charles Lederer Fletcher Markle
Fotografia: Charles Lawton Jr. Rudolph Maté Joseph Walker
Cast: Rita Hayworth Orson Welles Everett Sloane Glenn Anders Ted de Corsia Erskine Sanford Gus Schilling Carl Frank Louis Merrill Evelyn Ellis Harry Shannon William Alland Jessie Arnold Jack Baxley Steve Benton Vernon Cansino Doris Chan George Chirello Wong Chung Eddie Coke Peter Cusanelli Al Eben Edythe Elliott Heenan Elliott John Elliott Errol Flynn Joseph Granby Robert Gray Alvin Hammer Maynard Holmes Tiny Jones Byron Kane Milton Kibbee Preston Lee Grace Lem Billy Louie Charles Meakin Philip Morris Sam Nelson Mary Newton Joe Palma Edward Peil Sr. Gerald Pierce Joe Recht Mabel Smaney Harry Strang Norman Thomson Philip Van Zandt Dorothy Vaughan Blackie Whiteford Richard Wilson Artarne Wong Jean Wong
Produzione: William Castle
Colonna Sonora: Heinz Roemheld
Montaggio: Viola Lawrence


TRAMA e RECENSIONI

***Michael O'Hara è un marinaio disoccupato. Una sera salva la misteriosa ed affascinante Elsa Bannister da una aggressione. Per ricompensa, il marito di lei, Arthur, potente avvocato, lo assume nel suo yacht. Il marinaio si fa coinvolgere dalla sensualità della donna ed accetta di collaborare col marito in un finto suicidio. Ma il gioco si fa pesante e Michael si rende conto di essere stato usato da entrambi. La resa dei conti avviene in una "sala degli specchi", dove Elsa ed il marito si eliminano a vicenda, cercando di eliminare il marinaio.

***Critica (1): Il marinaio Micheal O'Hara salva la bella Elsa da un'agressione e come premio viene imbarcato sullo yacht del marito, il potente avvocato Bannister. Il marinaio si fa coinvolgere sentimentalmente dalla donna e accetta di collaborare con l'uomo in un suo finto tentativo di suicidio: rischierà di finire sulla sedia elettrica prima di rendersi conto di essere stato usato da entrambi. Tratto da un racconto complicato e confuso di Sherwood King, il film permette a Welles di fare i conti con Hollywood e il sogno americano: ultima opera di un regista prodotta all'interno di una major, questo noir toglie ogni alone di romanticismo alla figura della dark lady che alla fine il protagonista lascia morire dissanguata (una Hayworth - a quei tempi moglie di Welles - scandalosamente bionda e ancor più scandalosamente coi capelli corti) né miglior sorte viene concessa agli altri personaggi, 'pescecani affamati del loro sangue', incapaci di resistere al fascino del denaro. Un po' schematico nel descrivere il protagonista (troppo ingenuo nonostante l'ironia del commento off), il film ha il suo punto di forza in una serie di scene (il corteggiamento nell'acquario, il teatro cinese, il taboga, il labirinto di specchi) capaci di fondere un'eccezionale forza visiva con un simbolismo amaro e una disincantata lezione di morale.
Paolo Mereghetti, geocities.com

***Critica (2): La signora di Shanghai è l'ultimo film che Rita fece per la Columbia, nei termini de suo vecchio contratto. All'inizio era riluttante ad accettare la parte perché stava divorziando da Orson Welles, ma cambiò idea quando ci fu una breve riconciliazione e pensò che la loro figlia Rebecca poteva trarre qualche profitto economico dal progetto poiché il compenso di Orson Welles come attore si sarebbe basato su una percentuale degli incassi globali del film. Welles era già in debito con la Columbia e con il suo "boss" Harry Cohn, e le sue mansioni di scrittore, regista e produttore de film avrebbero estinto il debito. Cohn, da canto suo, non molto ben disposto verso li film sin da quando Welles glielo aveva proposto, fu ancora meno entusiasta quando seppe che Rita Hayworth era coinvolta in esso, poiché questa sarebbe stata l'ultima occasione per la Columbia di ricavare un profitto dall'attrice. Rita aveva formato ormai una propria compagnia di produzione, la Beckworth. Il suo nuovo contratto prescriveva alla Columbia di pagare tutti i costi di produzione dei suoi film e assicurava all'attrice una equa divisione dei profitti al posto della paga. Le riserve di Cohn si risolsero presto in una intransigenza del produttore - scrittore - regista - divo. Si dice che vedendo Rita dopo che Welles le aveva ordinato di sostituire i capelli rossi con un caschetto di capelli tinti di un biondo metallico chiamato "biondo champagne", il presidente della Columbia esclamasse: "Oh, Dio mio, cos'ha fatto quel bastardo!".
Louella Parsons non ebbe scrupoli nell'esporre le sue critiche nei confronti dell"'egocentrico genio di Orson" dichiarando ai suoi lettori che Welles, dopo essere stato accettato a Hollywood soprattutto come marito di Rita Hayworth, nutriva il desiderio di distruggere l'immagine cinematografica della ex-moglie con l'intenzione di vendicarsi di tutta la colonia di Hollywood e dell'industria cinematografica che si erano dimostrati incapaci di capirlo, apprezzarlo, accettarlo.
Il film era stato girato, oltre che negli studios della Columbia, a San Francisco (il porto di Sausalito e gli interni del Mandarin Theater nel distretto di Chinatown) e ad Acapulco dove furono girate le scene del porticciolo messicano con i suoi tipici quartieri. Lo yatch che ha un posto di primo piano nella vicenda era "The Zaca", di Errol Flynn. La signora di Shanghai era pronto già alla fine dei febbraio del 1947, ma fu distribuito soltanto quindici mesi più tardi.
Gene Ringgold, Rita Hayworth, Gremese Editore, 1974

Grazie all'"Archivio film Rosebud" della rete civica del comun e di Reggio Emilia

***La Signora Di Shanghai è l'ultimo film di Orson Welles fatto ad Hollywood, quello che ha scatenato la gigantesca frattura con i grandi studi, dopo la quale è cominciato il periodo di vagabondaggio europeo del regista alla continua cerca di fondi per realizzare altre opere.
Come tutti i film del post-Quarto Potere anche La Signora di Shanghai non è come Welles l'avrebbe voluto, ha una colonna sonora differente, scene realizzate in maniera diversa da come le avrebbe volute lui e tagli di montaggio che non gli appartengono. Tuttavia come spesso è accaduto il film rimane gigantesco comunque, specialmente nel finale con la famosissima sequenza nella casa degli specchi al Luna Park.
Noir sui generis (come già Lo Straniero) dove le figure sono annebbiate, la perdizione non è mai totale (solo accennata da una voce fuori campo ma mai realizzata concretamente) e dove la dark lady non è così dark, La Signora di Shanghai, è come spesso nel cinema di Welles, un film di intrighi di palazzo senza i palazzi, un dramma shakespeariano nella modernità.
Memorabili come sempre alcune soluzioni visive, come il lentissimo avanzamento dell'inquadratura durante la conversazione in tribunale e per l'appunto i giochi di specchi finali, un po' meno memorabile invece il moralismo finale.

Grazie a http://pellicolerovinate.blogosfere.it/

SCREENS
[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 1/
[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 2/
[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 3/
[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 4/
[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 5/
[TvRip Divx Ita Mp3]La Signora Di Shangai(1947)Welles Hayworth[TNTVillage org] preview 6/


DATI TECNICI
(Del primo file)

[ Info sul file ]

Nome: La Signora di Shangai parte 1.avi
Data: 24/08/2009 14:11:12
Dimensione: 207,540,224 bytes (197.926 MB)

[ Info generiche ]

Durata: 00:21:14 (1274.32 s)
Tipo di contenitore: AVI OpenDML
Streams totali: 2
Tipo stream n. 0: video
Tipo stream n. 1: audio
Audio streams: 1
ISFT: VirtualDubMod 1.5.10.2 (build 2540/release)
JUNK: VirtualDubMod build 2540/release

[ Dati rilevanti ]

Risoluzione: 512 x 384
Larghezza: multipla di 32
Altezza: multipla di 32

[ Traccia video ]

FourCC: DX50/DX50
Risoluzione: 512 x 384
Frame aspect ratio: 4:3 = 1.333333
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 4:3 = 1.333333
Framerate: 25 fps
Frames totali: 31858
Stream size: 190,692,091 bytes
Bitrate: 1197.137868 kbps
Qf: 0.243558
Key frames: 320 (0; 100; 200; 300; 400; ... 31801)
Null frames: 4 (1271; 8780; 23720; 31213)
Min key int: 61
Max key int: 101
Key int medio: 99.55625
Ritardo: 0 ms

[ Traccia audio ]

Audio tag: 0x55 (MP3)
Bitrate (contenitore): 96 kbps CBR
Canali (contenitore): 2
Frequenza (contenitore): 44100 Hz
Chunks: 31847
Stream size: 15,291,840 bytes
Preload: 444 ms
Max A/V diff: 456 ms
Tipo: MPEG-1 Layer III
Initial skip: 441 bytes
Chunk-aligned: No
Emphasis: none
Mode: stereo
Ritardo: 0 ms

[ Info sulla codifica MPEG4 ]

User data: Lavc51.40.2
QPel: No
GMC: No
Interlaced: No
Aspect ratio: Square pixels
Quant type: H.263

[ Profile compliancy ]

Profilo da testare: MTK PAL 6000
Risoluzione: Ok
Framerate: Ok
Avvertenza: Se vuoi un rapporto più completo e preciso clicca su "Analisi DRF"

Rapporto generato da AVInaptic (18-11-2007) in data 24 ago 2009, h 14:28:28

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu