Family

DVD5 ITA ENG SUB ITA ENGFantasiaCR Bt

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -
DVD5 ITA ENG SUB ITA ENGFantasiaCR Bt

Free and Direct Download with Usenet 300GB+ free


Torrent info

Name:DVD5 ITA ENG SUB ITA ENGFantasiaCR Bt

Total Size: 4.20 GB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 1

Leechers: 13

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 0000-00-00 00:00:00 (Update Now)

Torrent added: 2008-12-15 16:40:49




Torrent Files List


VIDEO_TS (Size: 4.20 GB) (Files: 9)

 VIDEO_TS

  VIDEO_TS.BUP

6.00 KB

  VIDEO_TS.IFO

6.00 KB

  VTS_01_0.BUP

60.00 KB

  VTS_01_0.IFO

60.00 KB

  VTS_01_1.VOB

1.00 GB

  VTS_01_2.VOB

1.00 GB

  VTS_01_3.VOB

1.00 GB

  VTS_01_4.VOB

1.00 GB

  VTS_01_5.VOB

203.93 MB
 

Announce URL: http://open.tracker.thepiratebay.org/announce

Torrent description

Un incontro tra due artisti generò un film originale e innovativo. Naturalmente un'opera d'arte.
I due artisti sono Leopold Stokowsky e Walt Disney, il film è "Fantasia".
Walt Disney, negli anni trenta, divenne amico di Leopold Stokowsky. Tra i due c'era una stima reciproca e nacque l'idea di lavorare insieme. Ma a che cosa?
Si decise di creare uno short con protagonista Topolino. La creatura di Disney non avrebbe proferito parola e tutto il film sarebbe stato dominato dalla musica classica dell'orchestra sinfonica di Philadelphia diretta dal Maestro Stokowsky. Il brano musicale e la trama erano quelli de "L'Apprendista Stregone", musica di Paul Dukas".
Non si badò a spese e presto fu chiaro che il cartoon non avrebbe mai ripagato i costi. Disney e Stokowsky non si fermarono, anzi! Seguirono la strada opposta: se uno short non poteva guadagnare così tanto, forse un lungometraggio avrebbe potuto.
Si scelsero altri brani, il progetto iniziale si ampliò di volta in volta tanto che nessuno, prima della conta finale, si rese conto del mastodontico lavoro che servì alla sua realizzazione.
Il 13 Novembre 1940 "Fantasia" debuttò nelle sale. Il film non potè godere di una distribuzione troppo vasta perché Walt aveva voluto che il suono fosse stereofonico e, a quei tempi, un tale sistema sonoro non esisteva.
Può sembrare una battuta, ma non lo è! Walt Disney si rese conto che in una sala da concerto il suono avvolge l'ascoltatore e in una sala cinematografica no. Bisognava inventare un sistema di registrazione e riproduzione capaci di ricreare tale effetto.
Sembra incredibile, ma allo Studio Disney si compì tale miracolo. "Fantasia" è il primo film stereofonico della storia.
Ma chi poteva godere di tale meraviglia se nelle sale l'impianto era monofonico? La Disney stessa si occupò di attrezzare le sale di volta in volta seguendo la programmazione di "Fantasia", cosa questa che fece lievitare non di poco i costi finali. La gente andò a vedere il film, ma in proporzione alle cifre investite, i guadagni furono esigui. Le critiche piovvero implacabili. Secondo molti, Walt aveva fatto il passo più lungo della gamba.
Allora nessuno sapeva che "Fantasia" sarebbe diventato uno dei capolavori riconosciuti di Walt Disney.
Walt aveva visto il suo stesso progetto cambiare tra le sue mani, lo short di Topolino era diventato un lungometraggio. Intravide nella sua stessa struttura una formula potenzialmente eterna. Il film che uscì nelle sale era una serie di sofisticati brani di animazione slegati l'uno dall'altro, questo avrebbe permesso di far tornare periodicamente "Fantasia" al cinema previa sostituzione di uno o più segmenti. Un film sempre nuovo e diverso, costruito di volta in volta seguendo i gusti del pubblico.
Il relativo insuccesso alla prima uscita fece naufragare l'idea. Solo sessant'anni dopo, grazie a Roy Edward Disney, "Fantasia" ha avuto un seguito. Ma questa è un'altra storia.
La celebre scopa animataTopolino apprendista stregoneSono sette i momenti del film. Otto i brani musicali (la chiusura di "Fantasia" unisce due opere).
L'apertura spetta alla celeberrima "Toccata e fuga in Re minore" di Johann Sebastian Bach. Sullo schermo si muovono immagini astratte che creano suggestioni senza raccontare nessuna storia, senza nessun personaggio. L'arte nella sua forma più pura. Tanto in musica quanto nell'animazione.
Segue la Suite da "Lo Schiaccianoci" di Peter Ilich Tchaikowsky. Sei momenti diversi, in alcuni casi davvero sublimi. Gli spiritelli che svegliano i fiori e portano le stagioni, la danza dei fiori, il balletto dei funghi, basterebbero da soli a giustificare la visione del film.
Il terzo segmento è un simbolo del regno Disneyano: "L'Apprendista Stregone" di Paul Dukas con Topolino alle prese con la magia. La musica trascinante e l'animazione perfetta si supportano splendidamente a vicenda. L'immagine di Topolino col cappello blu a punta è leggendaria, le scope che camminano portando secchi d'acqua non lo sono meno.
La lotta dei dinosauriIl programma prosegue con musiche di Igor Stravinsky da "La Sagra della Primavera". L'inizio è molto lento. Gli artisti Disney hanno pensato di associarlo agli spazi dell'universo della notte dei tempi, prima che la Terra nascesse. Piano piano il pianeta prende forma, poi arriva la vita. La musica diventa imperiosa quando due dinosauri si affrontano. Grandiosa la sequenza del duello tra un Tirannosauro e uno Stegosauro. I primi dinosauri a colori della storia del cinema sono opera della Disney.
Con la "Sinfonia Pastorale" di Ludwig Van Beethoven, Walt Disney ci porta alle falde del monte Olimpo, dove gli dei greci e le creature della mitologia vivono in tutta la loro poesia e il loro incanto. Un grande della musica classica incontra un grande dell'animazione. Splendido.
Hyacint e Ben Alì, protagonisti de "La Danza delle Ore"Nel film è stato previsto anche un momento di divertimento puro nei toni parodistici del cartoon come nella musica divertente già di per sè. "La Danza Delle Ore" di Amilcare Ponchielli è l'occasione per dar vita ad un esilarante balletto di ippopotami, coccodrilli, struzzi ed elefanti. Tutti dotati di straordinaria grazia nei movimenti. E' possibile che un ippopotamo danzi sulle punte facendo innamorare un coccodrillo? Che domande! Certo che sì!
Per chiudere il programma, Disney volle riprendere uno dei suoi temi più classici: lo scontro tra il bene e il male. Lo celebrò nel contrasto tra notte e giorno dove la notte è dominata da un gigantesco demone che si circonda di creature diaboliche e anime di defunti. La musica è l'emozionante "Una Notte sul Monte Calvo" di Modest Mussorgsky. Il bene arriva all'alba, quando le campane costringono le creature a tornare nell'ombra e l'orchestra esegue l'Ave Maria" di Franz Shubert. Sullo schermo un lunghissimo piano sequenza mostra in lontananza una processione di fedeli, poi ci porta nel bosco, dove gli altissimi alberi diventano spettacolari archi gotici.
Celebrato, attaccato, osannato, criticato. "Fantasia" ha affrontato commenti di ogni tipo. Oggi è stabilmente dotato di una giusta aura di leggenda.

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 

comments (0)

Main Menu