Other

Tetes de Bois Ferre l amore e la rivolta TnTVillage

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -
Tetes de Bois Ferre l amore e la rivolta TnTVillage

Anonymous and Free Direct Download 300GB+


Torrent info

Name:Tetes de Bois Ferre l amore e la rivolta TnTVillage

Total Size: 168.87 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 1

Leechers: 2

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2010-12-20 08:39:03 (Update Now)

Torrent added: 2008-12-15 12:47:23



VPN For Torrents

Torrent Files List


01) Têtes de Bois - Sono chi sai.mp3 (Size: 168.87 MB) (Files: 15)

 01) Têtes de Bois - Sono chi sai.mp3

7.35 MB

 02) Têtes de Bois - La porta.mp3

6.57 MB

 03) Têtes de Bois - L'albatros.mp3

12.40 MB

 04) Têtes de Bois - Non si può essere seri a diciassette anni.mp3

9.59 MB

 05) Têtes de Bois - Gli stranieri.mp3

16.50 MB

 06) Têtes de Bois - Il tuo stile.mp3

9.13 MB

 07) Têtes de Bois - Gli anarchici.mp3

9.78 MB

 08) Têtes de Bois - Jolie Môme.mp3

9.04 MB

 09) Têtes de Bois - Col tempo.mp3

9.89 MB

 10) Têtes de Bois - La luna.mp3

8.30 MB

 11) Têtes de Bois - Vent'anni.mp3

7.60 MB

 12) Têtes de Bois - Il battello ubriaco.mp3

5.77 MB

 13) Têtes de Bois - Come a Ostenda.mp3

7.92 MB

 14) Têtes de Bois - Saint-Germain-des Prés.mp3

15.13 MB

 15) Têtes de Bois - ___.mp3

33.90 MB
 

Announce URL: http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce

Torrent description



Tetes de Bois   Ferre l amore e la rivolta TnTVillage preview 0

Con questo cd dedicato alle musiche e alle parole di Leo Ferrè, i Tetes de Bois sono stati vincitori del Premio Tenco 2002 come miglior interprete, ma il loro viaggio è cominciato molto prima, nel 1992, si dice con un concerto su un vecchio furgoncino trasformato in palco ambulante.
Dalle esibizioni nelle stazioni dei metrò, ai concerti muti negli zoo fino alla Festa europea della Musica, i Tetes de Bois hanno coltivato un'identità itinerante, che li ha portati a dirigere importanti festivals, a ideare eventi di portata internazionale, a scrivere colonne sonore per films e spettacoli teatrali. Oggi il gruppo merita di essere considerato allo stesso tempo italiano ed europeo, uno dei pochi per cui il termine "cultura" nel suo significato più vero ed esteso non suona azzardato.
"Ferrè, l'amore e la rivolta" è il loro terzo cd, distribuito in Italia dal Manifesto e in Europa da Harmonia Mundi ed è un'ulteriore prova di come i Tetes de Bois riescano ad allargare i loro orizzonti alla poesia e al teatro, mantenendo intatta la qualità e l'intensità della musica.
Queste quattordici canzoni comprendono brani di Ferrè reinterpretati e alcune poesie di Baudelaire e di Rimbaud eseguite dal gruppo. Pur con tutte le diversità del caso, l'operazione ricorda ciò che Andrea Chimenti ha fatto con la parola di Ungaretti ("Il porto sepolto"): nel rispetto dello spirito anarchico e dell’etica di Ferrè, i Tetes de Bois riescono a suonare comunque personali, andando oltre quello che avrebbe potuto essere un semplice tributo.
Il disco introduce all'opera dell'autore francese, mostrando l'influenza che questa ha avuto sulla canzone italiana (De Andrè, Conte, Capossela, Fossati, La Crus) ed europea. Ma gode anche di una profondità originale, a sé stante, che lo fa essere a tutti gli effetti un disco dei Tetes de Bois, nuovo e coerente con la produzione del gruppo: la voce di Andrea Satta si destreggia senza esitazioni in italiano e in francese, sia sulle arie più notturne che su quelle più sfrontate. Batteria e contrabbasso creano metriche sinuose, tra il jazz, lo swing e la chanson, su cui la tromba e il piano si muovono come pensieri che proseguono le parole di Ferrè.
Daniele Silvestri si presta in "Non si può essere seri a diciassette anni", tenendosi lontano dalle sue ultime leggerezze; la voce di Nada offre una versione toccante, tutt'altro che lacrimevole di "La luna", mentre Francesco Di Giacomo ha a che fare con l'eroticità diretta e senza pruriti de "Il tuo stile". Tutto il disco si appoggia su arrangiamenti essenziali, su brevi assoli solitari, che si accordano con la drammaticità esistenziale sofferta di Ferrè.
I Tetes de Bois riescono a creare uno spleen che appartiene tanto a loro quanto ad un'epoca che va da Verlaine, a Racine fino ai giorni nostri, riassunta nella conclusiva "Saint-Germain-des-Près": un luogo dello spirito in cui termini come rivolta e sentimenti sono parraleli e complementari. Andrea Satta e i suoi compagni di viaggio hanno il dono dell'incanto, governano la gravità delle note e dei testi, ne rallentano lo scorrimento, dando loro peso come in un fermoimmagine.
Senza esagerare, questo cd ci fa dire che sia Ferrè che i Tetes de Bois "hanno il cuore come quelle rocce vestite di spuma". (Articolo di: Christian Verzeletti)




1. SONO CHI SAI
2. LA PORTA
3. L’ALBATROS
4. NON SI PUÓ ESSERE SERI A DICIASSETTE ANNI
5. GLI STRANIERI
6. IL TUO STILE
7. GLI ANARCHICI
8. JOLIE MOME
9. COL TEMPO
10. LA LUNA
11. VENT’ANNI
12. IL BATTELLO UBRIACO
13. COME A OSTENDA
14. SAINT-GERMAIN-DES-PRES
15. SENZA TITOLO

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu