Animation

DivX ITA Ac3Boog e Elliot a caccia di amiciTNTVillage scambioetico org

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -

Torrent info

Name:DivX ITA Ac3Boog e Elliot a caccia di amiciTNTVillage scambioetico org

Total Size: 700.52 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 0

Leechers: 0

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2011-04-29 06:09:22 (Update Now)

Torrent added: 2008-07-11 21:34:08



VPN For Torrents

Torrent Files List


Boog & Elliot.avi (Size: 700.52 MB) (Files: 1)

 Boog & Elliot.avi

700.52 MB
 

Announce URL:

Torrent description

Open Season (2006)
Boog e Elliot a caccia di amici

Genere: Animation | Adventure | Comedy | Family
Data Uscita: Roma 2006
Valutazione: 6 (8 voti)
Durata: Canada:86 min (DVD)
Riconoscimenti: 7 nominations
Regia: Roger Allers Jill Culton Anthony Stacchi
Cast: Martin Lawrence Ashton Kutcher Gary Sinise Debra Messing Billy Connolly Georgia Engel Jon Favreau Jane Krakowski Gordon Tootoosis Patrick Warburton Cody Cameron Nika Futterman Danny Mann Jack McGee Michelle Murdocca Fergal Reilly Matthew W. Taylor Kirk Baily Jack Blessing Ranjani Brow David Cowgill Caitlin Cutt Elisa Gabrielli Jackie Gonneau Wendy Hoffman Scott Menville Renee Robert André Sogliuzzo Hans Tester
Produzione: John B. Carls
Colonna Sonora: Ramin Djawadi
Montaggio: Ken Solomon Pam Ziegenhagen
Trama:
Boog, un simpatico orso grizzly, vive una vita meravigliosa nella tranquilla cittadina di Timberlane. L'amorevole Beth, ranger della foresta, lo ha allevato come un cucciolo. Nel garage della ranger, Boog guarda il suo programma preferito in tv, mangia tutto il giorno e dorme su un comodo letto in compagnia del suo orsacchiotto. Insomma Boog sembra avere proprio una vita perfetta fino a quando non spunta il logorroico Elliot, cervo pelle e ossa che arriva frastornato nella cittadina dopo aver perso una delle sue corna, rimasta attaccata al camion del fanatico cacciatore Shaw...
Recensione: Boog e Elliot a caccia di amici
Boog, orso grizzly addomesticato un giorno si imbatte in Elliot, esemplare di una specie di cervi dalle dimensioni molto ridotte. Entrambi riscopriranno i pericoli e le emozioni della vita allo stato selvaggio, proprio alla vigilia dell'apertura della caccia.

Open season fa parte di quella serie di cartoni animati di impianto tradizionale, e cioè privi di quei costanti ammiccamenti e richiami cinefili che spesso fanno felici più gli adulti dei bambini "veri". In buona sostanza si tratta di una fiaba, in cui attraverso una serie di gag e di situazioni improbabili quanto spassose venogno trasmessi messaggi importanti per i più piccoli, come il valore dell'amicizia, della collaborazione e del senso di appartenenza al proprio luogo di origine. Naturalmente non si tratta di nulla di originale, e Open season non presenta caratteristiche che lo facciano risaltare in modo particolare rispetto ai tanti film basati sugli animali parlanti. L'unico aspetto interessante consiste nel modo in cui le bestiole del bosco riacquistano la loro libertà: con l'assunzione di tratti antropomorfi più marcati. In altri parole il castoro, l'alce e l'anitra riacquistano la propria dignità ed indipendenza proprio nel momento in cui questi acquistano particolarità ed atteggiamenti umani, incluso il camminare sulle zampe posteriori. L'animazione è impeccabile, come è lecito attendersi da un prodotto Sony, e colpiscono soprattutto i lunghi piani sequenza sulla sonnolenta cittadina ai cui confini si svolge la piccola vicenda di queste bestioline. Sono presenti anche dei tipi umani buffi e caricaturali, come la coppia di sessantottini in perenne viaggio spirituale o il cacciatore ossessionato da una presunta cospirazione da parte della natura nei confronti dell'uomo. Unica citazione godibile proviene da "Braveheart" ed è in parte giustificata dal gioco di parole funzionante però solo in inglese (il suono di "Braveheart", cuore coraggioso, è molto simile a "Brave hart", cervo coraggioso).

L'impressione generale è che Open Season abbia anche qualche timida ambizione educativa, mostrando qualcosa sull'habitati di alcuni animali statunitensi, oltre che qualche intento evidentemente contro la caccia. I più piccini troveranno molti spunti di divertimento (e talvolta anche i più grandi), ma si tratta di un'opera che nonostante l'indiscutibile qualità lascia un senso di incompiutezza, come se una vera propria epica del bosco abbia fatto fatica a relizzarsi.

La frase:
"Sono unicornuto, non guardarmi!"

La curiosità:
Nei titoli di coda compare "Non è stato fatto male a nessun coniglio durante le riprese"

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu