Drama

[Xvid Ita Mp3]Babel[TNTVillage org]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -
[Xvid Ita Mp3]Babel[TNTVillage org]

Download FREE And Anonymously


Torrent info

Name:[Xvid Ita Mp3]Babel[TNTVillage org]

Total Size: 699.67 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 0

Leechers: 0

Stream: Watch Full Movie @ Movie4u

Last Updated: 0000-00-00 00:00:00 (Update Now)

Torrent added: 2009-09-10 09:37:14



VPN For Torrents

Torrent Files List


Babel.avi (Size: 699.67 MB) (Files: 1)

 Babel.avi

699.67 MB
 

Announce URL: http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce

Torrent description

http://forum.tntvillage.org/tntforum/?showtopic=124124

Babel

Genere: Drama / Thriller
Data Uscita: Cannes 2006
Valutazione: 7 (60 voti)
Durata: 143 min
Riconoscimenti: Won Oscar. Another 25 wins & 74 nominations
Regia: Alejandro González Iñárritu
Sceneggiatura: Guillermo Arriaga Guillermo Arriaga Alejandro González Iñárritu
Fotografia: Rodrigo Prieto
Cast: Brad Pitt Cate Blanchett Mohamed Akhzam Peter Wight Harriet Walter Trevor Martin Matyelok Gibbs Georges Bousquet Claudine Acs André Oumansky Michael Maloney Dermot Crowley Wendy Nottingham Henry Maratray Linda Broughton Jean Marc Hulot Aline Mowat Liliane Escoza Lynsey Beauchamp Michel Dubois Shirley Dixon Patrick Lebre John O'Mohoney Mary Mitchell Edward Lyon Robert Fyfe Abdelaziz Merzoug Omar El Mallouli El Hassan Ait Bablal Sfia Ait Benboullah Hammou Aghrar Mohamed Ait Lahcen Ali Hamadi Lhacen Znin Mustapha Amhita Mohammed Amal El Koussi Mohamed Nait Addi Mohammed El Bouamraoui Rahmoune Abdelhalim Soukayna Ait Boufakri Youssef Boukioud Khouyael Houssein Alex Jennings Commandant Mesbah Timothy Peter Buxton Dr. Mohammed Ourjdal Aimee Meditz Mohammed Bennani Boubker Ait El Caid Said Tarchani Mustapha Rachidi Driss Roukhe Wahiba Sahmi Fadmael Ouali Zahra Ahkouk Abdelkader Bara Ehou Mama Rida Taya Salah Mezzi Mohamed Atkliss Adriana Barraza Elle Fanning Nathan Gamble Gael García Bernal Monica del Carmen Rosa Reyes Robert 'Bernie' Esquivel Damian Garcia Barbarella Pardo Úrsula García Cynthia Montaño Maripaz Lopez Santiago Lizarraga Ismael Gregorio Pedro Sillas Enrique Garcia Contreras Fernando Montes Avila Luis Avila Eugenio Jara Reynoso Pedro Cuota Romeo Echeverria Jimenez El Gitano Guadalupe Quintero Mariano Quintero Eluterio Higuera Pascual Montaño Efrain Gonzalez Claudia Silvia Mendoza Norma Samarin Polo Nuño Jose Campas Agiñaga Miguel Maldonado Tinoco Rosa Campos Maldonado Emilio Echevarría Clifton Collins Jr. Aaron D. Spears Jamie McBride Michael Peña Ivor Shier R.D. Call Rinko Kikuchi Kôji Yakusho Yuko Murata Kumi Ohkawatsu Miyuki Tamada Hirotaka Nabeya Kazuya Senzaki Takanobu Imaizumi Koji Yoshida Saki Kito Tomomi Kosugi Noemi Rika Watanabe Ran Saotome Sanae Miura Kazunori Sasaki Ryoji Takiguchi Shoushi Nakasone Jun Tanaka Masayuki Ishii Yoshiyuki Yagisawa Hideto Onishi Hiroshi Yazaki Zengo Matayoshi Koji Morisawa Sumire Matsumura Kyoko Saito Hazuki Saito Yu Tanabe Kentaro Tokuhiro Kiichiro Kawauchi Shigemitsu Ogi Tose Fukuda Satoshi Nikaido Kazunori Tozawa Junichi Hayakawa Nobushige Suematsu Shinji Suzuki Reina Makino Ayako Masagaki Yurie Okada Erika Okada Mika Yokoyama Kimi Unno Kazuma Yamane Hideaki Kunieda Keita Kanegae Tomohiro Higashi Onbou Miura Daiki Inoue Shinichi Osawa Noriko Yamamura Motomi Kobayashi Akira Matsuda Shizue Yamamoto Kaoru Mihira Ayaka Kotake Natsumi Hayashida Maki Kuraya Kana Harada Sayaka Shimizu Ai Takahashi Sumie Kobayashi Yoko Iwasaki Eri Terada Reina Aoki Naoko Kato Ikumi Muramatsu Keiko Nakamichi Miyuki Kido Fumie Takama Miki Watanuki Aki Yanagisawa Megumi Watanabe Hanako Komatsu Fumie Kikuchi Hotomi Nakajima Miyuki Aoki Yuko Raihon Hosana Ueyama Erika Nakaya Sachiyo Yamashita Kaori Shimizu Yuta Hori Ikken Takayuki Matsumoto Maro Marie Machida Namiko Hatori Yurako Takano Kiyomi Ensou Ikue Takada Yoshiki Wakura Yosuke Morita Yuji Inanobe Masami Kosaka
Produzione: Ahmed Abounouom
Colonna Sonora: Gustavo Santaolalla
Montaggio: Douglas Crise Stephen Mirrione
Trama:
Il film é diviso in tre storie; durante un viaggio organizzato in Marocco, una donna che si trova in vacanza col marito viene ferita da un colpo di fucile sparato per sbaglio da due ragazzi. La coppia ha affidato i propri figli ad una tata messicana a San Diego, ma la donna non può assolutamente mancare al matrimonio del figlio. Nel contempo un ragazza giapponese sordomuta, vive la sua adolescenza con i disagi del suo handicap.
Recensione: Babel
Cannes - La Bibbia racconta che Babele era una torre altissima, costruita dagli esseri umani con lo scopo di raggiungere il paradiso; questo tentativo provocò la collera di Dio che, per punire l'umanità della sua presunzione, divise gli uomini attraverso la creazione di diverse lingue: da allora cominciarono i nostri problemi di comunicazione. Partendo da questo assunto biblico, Aleandro Gonzalez Inarritu chiude con "Babel" la sua personale trilogia "dei sentimenti", iniziata con l'ottimo "Amores Perros" (2000) e proseguita nel 2003 con l'indigeribile 21 Grammi. Il regista messicano ha dichiarato: "Sono sempre stato attirato dalle coincidenze e dalle storie parallele.
Io vedo la vita come una successione di segmenti; la linearità e la cronologia non mi sembrano in grado di rendere giustizia alla realtà dell'esistenza". E infatti anche Babel ripropone una costruzione narrativa ad incastro, nella quale il montaggio assume un'importanza fondamentale: in pieno deserto marocchino, uno sparo vagante finirà per unire le esistenze di due turisti americani (Brad Pitt e Kate Blanchet), due bambini marocchini, un'immigrata messicana e una studentessa giapponese sordomuta. Inarritu utilizza l'imprevedibilità della vita come "scusa" per smascherare la difficoltà umana (ad ogni latitudine) nell'accettare l'assenza, la rottura dei legami, in altre parole: nell'affrontare la solitudine. Nonostante il titolo del film abbia un significato simbolico, Babel non si concentra unicamente sulle barriere linguistiche viste come massima espressione dell'incomunicabilità tra i popoli; la difficoltà linguistica è un vettore con il quale Inarritu e lo sceneggiatore Guillermo Arringa ci parlano di immigrazione, difficoltà di coppia, amore paterno, educazione e tolleranza. Il confronto/scontro culturale rimane però sempre sullo sfondo, proprio perché sono i personaggi ad essere al centro dell'attenzione, così come è dal loro punto di vista che seguiamo l'incedere della vicenda. A differenza del precedente "21 Grammi", Inarritu rimane "lontano" dall'azione, non perde di vista la narrazione in funzione dello "stile a tutti i costi" e non si lascia andare ad eccessi melodrammatici: la giuria (e il pubblico) lo ringrazia ricompensandolo con il Premio per la miglior Regia.

La frase: Brad Pitt si rivolge ad un connazionale compagno di viaggio: "Se ci lasciate qui, giuro su Dio che ti ammazzo!"

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu