Drama

[DvdRip XviD Ita Mp3] Il Dolce e l Amaro [g8ni_92] [tntvillage scambioetico org]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -

Torrent info

Name:[DvdRip XviD Ita Mp3] Il Dolce e l Amaro [g8ni_92] [tntvillage scambioetico org]

Total Size: 700.38 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 4

Leechers: 1

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2015-09-10 08:56:21 (Update Now)

Torrent added: 2009-09-02 23:49:45




Torrent Files List


[DvdRip - XviD - Ita Mp3] Il Dolce e l'Amaro.avi (Size: 700.38 MB) (Files: 1)

 [DvdRip - XviD - Ita Mp3] Il Dolce e l'Amaro.avi

700.38 MB
 

tracker

leech seeds
 

Torrent description

[DvdRip - XviD - Ita Mp3] Il Dolce e l Amaro [g8ni_92] [tntvillage.scambioetico.org]

About this torrent -> http://www.tntvillage.scambioetico.org/index.php?act=showrelease&id=161288

All My Releases -> http://www.tntvillage.scambioetico.org/index.php?act=allreleases&st=0&filter=g8ni_92&cat=0

My Dvd-Rips -> http://www.tntvillage.scambioetico.org/index.php?act=allreleases&st=0&filter=g8ni_92&sd=0&cat=4

:::->Info<-:::

Genere: Drama
Data Uscita: Venezia 2007
Durata: Germany:98 min (European Film Market)
Riconoscimenti: 1 nomination
Regia: Andrea Porporati
Sceneggiatura: Andrea Porporati
Fotografia: Alessandro Pesci
Cast: Donatella Finocchiaro Vincenzo Amato Pietro Arciadiacono Arianna Barbanera Roberto Bonura Gaetano Bruno Marialorena Cacciatore Andrea Cannistraro Tommaso Caporrimo Gioacchino Cappelli Renato Carpentieri Vittoria Cinquina Giovanni Cintura Ignazio Cusimano Fulvio D'Angelo Vincenzo D'Asta Giuseppa Di Blasi Calogero Di Majo Antonino Dolcemascolo Mario Fasano Salvatore Forzisimo Toni Gambino Fabrizio Gifuni Alessandro Giugliano Ornella Giusto Giugiu Gramaglia Santo Leonardi Erasmo Lo Bello Luigi Lo Cascio Giacomo Lo Nardo Filippo Luna Mariangela Consuelo Lupo Salvatore Maddalena Ana Paula Mancino Machado Flora Massimo Linda Messerlinker Pier Luigi Misasi Domenico Montesanto Emanuela Muni Fabrizio Nuccio Enrico Pappalardo Leandro Parlavecchio Mario Patanè Domenico Pecoraro Antonino Pensabene Alessio Piazza Marcello Prayer Antonio Puccia Raffaele Sabato Maria Luisa Seravesi Annamaria Varello Gian Maria Virzì Grazia Zappalà Giuseppa Zerbo Giuseppe Zerbo
Produzione: Francesco Tornatore
Colonna Sonora: Ezio Bosso
Montaggio: Simona Paggi
Trama:
Siamo nei primi anni ottanta e per Saro Scordia (Luigi Lo Cascio) Cosa Nostra è una cosa grande, degna di rispetto. Gaetano Butera (Tony Gambino), un mafioso di rango, comincia a tenere d'occhio quel ragazzino scalzo e povero, ma brillante, intelligente, coraggioso e gli fa capire che, se saprà dare buona prova di sé, avrà un futuro tra le file degli uomini d'onore. Cominciano così i primi passi di Saro nella vita criminale, le prime rapine, il pizzo, è come un'ubriacatura che fa credere a Saro di essere diverso dagli uomini comuni, un lupo in mezzo alle pecore, e che gli fa perdere la testa: soldi, donne, rispetto, quello che un poveraccio come lui non ha mai avuto. Ma nella sua vita c'è anche Ada (Donatella Finocchiaro), di cui Saro è innamorato da quando è ragazzino, Ada che ha la sua età, ma sembra già una donna, che ricambia la sua passione in alberghetti di periferia, ma che non lo vuole come marito, non vuole una vita con un mafioso. E questo lo fa impazzire... Cerca di allontanarsi da lei, di rifiutarla, di dimenticarla. Arriverà a sposare un'altra (Ornella Giusto). Ma non servirà a togliersela dalla testa. Intanto la "carriera" di Saro va avanti. Gli chiedono di commettere un omicidio, a Milano, un trafficante di droga che ha fatto uno sgarbo, il premio sarà l'affiliazione ufficiale a Cosa nostra. Ma l'omicidio non è quell'atto di coraggio che Scordia aveva immaginato, è solo violenza goffa, sporca, brutale, disumana. Trovandosi di fronte gli occhi di quel poveraccio che muore, Saro perde la sua determinazione. Quella morte scomposta, senza dignità, che ha inflitto su comando altrui ad una vittima che nemmeno conosceva, è l'inizio del frantumarsi delle sue convinzioni...
Recensione: Il dolce e l'amaro
(Venezia 4/9/2007) A Venezia si torna a parlare di Cosa Nostra con “Il dolce e l’amaro” del regista Andrea Porporati, famoso per essere stato il co-sceneggiatore della serie televisiva “La Piovra” e del film “Vite in sospeso”. Sono i primi anni Ottanta e il giovane Saro Scordia si trova, scortato dalla polizia, con la madre e il fratello maggiore su un traghetto diretto verso la prigione in cui è rinchiuso il padre, che ha dato vita ad una sommossa dei detenuti. Per l’ultima volta Saro incontra dal vivo il padre, che gli dà la prima e l’ultima lezione importante, con poche, semplici parole riassume il significato della vita e soprattutto quello d’essere uomini d’onore: “Nella vita c’è il dolce e anche l’amaro e bisogna prenderli entrambi”. Sono parole sagge, che Saro (Luigi Lo Cascio) fa sue mentre comincia l’ascesa all’interno di Cosa Nostra, grazie al mafioso di rango, Gaetano Butera (Tony Gambino) che lo tiene d’occhio, addestrandolo a diventare un bravo mafioso. La giovinezza del protagonista arriva ad un bivio importante, che lo dovrebbe portare a fare una scelta definitiva se diventare uomo d’onore o una persona normale. Saro però non sembra rendersene conto, per lui non esiste altro se non riuscire ad entrare in Cosa Nostra, è come se avesse un “paraocchi”, per lui non esiste una scelta, non vede alternative, non ci sono dubbi di alcun tipo. Lui vuole arrivare, vuole diventare forte e potente, vuole essere un lupo fra le pecore e come ubriacato dal lusso, dai soldi e dalle donne non vede e di conseguenza rifiuta la mano che la sua amica d’infanzia e amante Ada (Donatella Finocchiaro) gli tende sempre più spesso, nel tentativo di sottrarlo alla mafia e permettergli di essere un uomo come gli altri. Lei lo ama, ma non intende sposarlo, non vuole un delinquente come marito e questo è frustrante per Saro, che non capisce la mentalità di Ada, per lui non esiste altro di più bello e degno di rispetto di Cosa Nostra, la Mafia e non può far altro che tentare con tutto se stesso di entrare nell’ “Organizzazione”.
Finalmente riesce ad entrare in Cosa Nostra, i padrini sembrano molto contenti di lui e del suo modo di lavorare, è una notizia che lo riempie di gioia e lo spinge di nuovo a cercarla, ma lei gli spezza il cuore rifiutandolo di nuovo e partendo per il Nord d’Italia. L’amore per Ada si trasforma in rabbia, che lo spinge a picchiare tutti gli uomini che lei frequenta e addirittura a sposare una donna (Ornella Giusto), scelta dal suo patrigno Butera. E’ tutto inutile, non riesce a dimenticarla e non riesce ad essere veramente felice senza di lei, anche se è sposato ed ha due figli. E’ un disagio costante, che lo porta lentamente ad aprire gli occhi e ad iniziare quel processo che lo poterà a vedere il mondo in modo diverso. In sordina però comincia, senza che se ne renda conto se non all’ultimo momento, la guerra interna a Cosa Nostra, una piccola epurazione che riguarda sia lui, che il suo patrigno Butera. Saro si ribella e fugge lontano dalla sua amata Ada, ma il lungo braccio della legge lo raggiunge... Il film è lento, ma riesce a catturare l’attenzione senza però creare momenti di vera tensione che facciano affondare le unghie dello spettatore nel bracciolo, non c’è alcuna suspence, tutto appare già descritto e prevedibile. L’analisi dei personaggi appare comunque convincente soprattutto Luigi Lo Cascio, forse anche grazie alla sua origine palermitana, che gli permette di comprendere profondamente la mentalità degli uomini d’onore.

La frase:La frase:
- "...perché prima dicevi che c’era il sole?"
- "Perché guardavo con gli occhi miei e ora guardo con i vostri".


:::->Dati Tecnici<-:::

[DvdRip - XviD - Ita Mp3] Il Dolce e l'Amaro


[ Info sul file ]
Nome: [DvdRip - XviD - Ita Mp3] Il Dolce e l'Amaro.avi
Data: 5/03/2009 17:47:47
Dimensione: 734,396,416 bytes (700.375 MB)

[ Info generiche ]
Durata: 01:35:59 (5759.04 s)
Tipo di contenitore: AVI OpenDML
Streams totali: 2
Tipo stream n. 0: video
Tipo stream n. 1: audio
Audio streams: 1
ISFT: VirtualDubMod 1.5.10.2 (build 2540/release)
JUNK: VirtualDubMod build 2540/release

[ Giudizi sulla qualità ]
Risoluzione: MEDIA (560 x 304)
Larghezza: multipla di 16 (BENE)
Altezza: multipla di 16 (BENE)
Qualità DRF medio: MEDIA (3.372680)
Qualità deviazione standard: ALTA (0.602557)
Media pesata dev. std.: ALTA (0.466568)

[ Traccia video ]
FourCC: xvid/XVID
Risoluzione: 560 x 304
Display aspect ratio: 35:19 = 1.842105 (~1.85:1)
Framerate: 25 fps
Frames totali: 143976
Bitrate: 877.210762 kbps
Qf: 0.206111
Max key int: 250

[ Traccia audio ]
Audio tag: 0x55 (MP3)
Bitrate: 130.04 kbps VBR
Canali: 2
Frequenza: 48000 Hz
Stream size: 93,611,976 bytes
Ritardo: 0 ms

[ Info sulla codifica MPEG4 ]
User data: XviD0047
Packed bitstream: No
Interlaced: No
Aspect ratio: Square pixels
Quant type: H.263
Frames totali: 143976
Frames corrotti: 0

I-VOPs: 1168 ( 0.811 %)
P-VOPs: 52638 ( 36.560 %) #########
B-VOPs: 90170 ( 62.628 %) ################

Max consecutive B-VOPs: 2
1 consec: 13328 ( 25.755 %) ######
2 consec: 38421 ( 74.245 %) ###################

[ Analisi DRF ]
DRF medio: 3.372680
Deviazione standard: 0.602557
DRF max: 5

DRF=1: 68 ( 0.047 %)
DRF=2: 7574 ( 5.261 %) #
DRF=3: 76496 ( 53.131 %) #############
DRF=4: 58309 ( 40.499 %) ##########
DRF=5: 1529 ( 1.062 %)
DRF>5: 0 ( 0.000 %)

Rapporto generato da AVInaptic (26-05-2007)


:::->Note<-:::

Voto Audio: 9
Voto Video: 9

Per la visualizzazione di questo film è consigliato VLC Media Player

ENJOY BY
g8ni_92

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 

comments (0)

Main Menu