Other

Passepartout 2008 05 18 Illusionisti Philippe Daverio

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -
Passepartout 2008 05 18 Illusionisti Philippe Daverio

Anonymous and Direct Download 300GB+ free


Torrent info

Name:Passepartout 2008 05 18 Illusionisti Philippe Daverio

Total Size: 222.68 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 1

Leechers: 2

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2010-11-11 06:17:47 (Update Now)

Torrent added: 2009-09-02 08:52:05




Torrent Files List


Passepartout 2008-05-18 - Illusionisti - Philippe Daverio.avi (Size: 222.68 MB) (Files: 1)

 Passepartout 2008-05-18 - Illusionisti - Philippe Daverio.avi

222.68 MB
 

Announce URL: http://www.altrinformazione.com/tracker/announce.php

Torrent description

Passepartout 2008-05-18 - Illusionisti - Philippe Daverio

by signo

-- Screenshot --

Clicca sull\'immagine per ingrandire

Visit this info link: Link Image Link

-- Scheda del filmato --

Titolo: Passepartout
Nazionalità: italiana
Anno: 2008
Genere: trasmissione d\'arte
Regia: Mauro Raponi
Produzione: Vittoria Cappelli s.r.l.
Distribuzione: Rai
Data di uscita: 18-05-2008
Conduttore: Philippe Daverio

-- Trama --

Come si passa dai rigori del Rinascimento alle contorsioni teatrali di quello che un giorno si chiamerà Barocco? O meglio, in quale modo lo stile ridondante impostosi negli ambienti della chiesa dopo il Concilio di Trento si laicizzò per diventare lo stile della vita dei principi?

La prima chiesa dell\'innovazione fu sicuramente quella del Gesù a Roma, iniziata da Baccio Bigio con un progetto poi rielaborato da Michelangelo nel 1554 e quindi dal Vignola nel 1568. Per quanto concerne i palazzi, con le innovazioni del Quirinale volute da Paolo III nel 1605 si assisteva ancora a impianti stilistici sostanzialmente rinascimentali. Il passaggio al barocco anche per quanto riguarda i palazzi fu sorretto da alcune personalità fondamentali: Pietro da Cortona, che cominciò a spargere i primi germi della decorazione barocca; papa Maffeo Barberini, Urbano VIII, sul soglio pontificio per ventuno anni a partire dal 1623, molto ricco e molto colto, interessato alle arti e alle scienze; Gian Lorenzo Bernini, scultore, architetto, pittore, artista completo, tra i più grandi di tutto il XVII secolo.

La combinazione dell \'estro, della cultura, degli interessi di questi tre protagonisti trova la sua epifania nel Palazzo Barberini, dove Urbano VIII commissiona, Bernini progetta, Pietro da Cortona decora. Si compie il trionfo di un barocco ormai completamente a suo agio anche sul terreno laico.

Palazzo BarberiniColpisce in modo particolare il lavoro di Pietro da Cortona: nel salone principale si cimenta nell\'ambito di una volumetria enorme, con un soffitto a fresco carico di ogni imponenza possibile ivi comprese le tre grandi api che volano come aerei minacciosi in squadriglia.
L\'effetto è formidabile e sancisce un nuovo modo di vedere che è andato oltre ogni parametro manierista, perché ha digerito voracemente un secolo di storia passata. Un nuovo stile decorativo che trova ulteriori conferme e salti in avanti nel Palazzo Pitti di Firenze, sempre per opera di Pietro da Cortona. Qui tutto si fa teatrale, delineando un mondo nuovo governato dall\'illusionismo visivo, dove i decori parietali assumono la stessa follia decorativa che in precedenza avevano diritto di cittadinanza soltanto all\'interno delle chiese.

Negli stessi anni, sempre a Palazzo Pitti, al piano di sotto lavoravano anche Francesco Furini e la coppia bolognese Mitelli e Colonna. Un percorso illustrato molto interessante esplica in modo chiaro e divertente il processo formativo di quelle decorazioni, con i gesti teatrali che sembrano aver assimilato la lezione romana vecchia già di un secolo della cappella Sistina e dei decori raffaelleschi. Qui diventano l\'enunciazione di una sorta di pura follia parietale.

Palazzo Ducale di SassuoloCosì si forma il gusto nuovo per il potere del principe: chi lo raccolse immediatamente fu il più fortunato di tutti, quel duca Francesco I di Modena che riuscì, unico della pianura padana, a uscire indenne dallo scontro fra Francia, Spagna e Austria nel 1630. Un esempio di ciò è il Palazzo Ducale di Sassuolo, dove tutto è affidato al trompe l\'oeil, artificio illusionistico che permette di proiettare l\'architettura verso l\'infinito. Un infinito di decorazioni parietali svolte sempre con l\'intento preciso di sposarsi con i soffitti, dove tutto deve meravigliare, tutto deve essere creazione della fantasia, con interni ed esterni coniugati in una illusione perenne.
Il \"Made in Italy\" di Francesco I, compresi i nastrini delle sue calze e il suo busto, opera del Bernini, era così pronto per essere esportato nella Francia governata da Mazzarino, dando luogo all\'espansione internazionale del nuovo stile.

Fonte:
- Passepartout

-- Scheda tecnica del file --

[ Info sul file ]

Nome: Passepartout 2008-05-18 - Illusionisti - Philippe Daverio.avi
Data: 19/05/2008 15:20:23
Dimensione: 233,498,624 bytes (222.682 MB)

[ Info generiche ]

Durata: 00:29:32 (1771.8 s)
Tipo di contenitore: AVI OpenDML
Streams totali: 2
Tipo stream n. 0: video
Tipo stream n. 1: audio
Audio streams: 1
ISFT: VirtualDubMod 1.5.10.2 (build 2540/release)
JUNK: VirtualDubMod build 2540/release

[ Giudizi sulla qualità ]

Risoluzione: MOLTO BASSA (400 x 304)
Larghezza: multipla di 16 (BENE)
Altezza: multipla di 16 (BENE)
Qualità DRF medio: MEDIA (3.254746)
Qualità deviazione standard: MEDIA (1.000004)
Media pesata dev. std.: ALTA (0.457471)

[ Traccia video ]

FourCC: xvid/XVID
Risoluzione: 400 x 304
Frame aspect ratio: 25:19 = 1.315789 (~4:3)
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 25:19 = 1.315789 (~4:3)
Framerate: 25 fps
Frames totali: 44295
Stream size: 202,998,843 bytes
Bitrate: 916.576782 kbps
Qf: 0.301505
Key frames: 171 (0; 300; 600; 900; 976; ... 44137)
Null frames: 0
Min key int: 12
Max key int: 300
Key int medio: 259.035087
Ritardo: 0 ms

[ Traccia audio ]

Audio tag: 0x55 (MP3)
Bitrate: 128 kbps CBR
Canali: 2
Frequenza: 48000 Hz
Chunks: 44283
Stream size: 28,348,800 bytes
Ritardo: 0 ms

[ Info sulla codifica MPEG4 ]

User data: DivX503b1393p
User data: XviD0046
Packed bitstream: Sì (*)
QPel: Sì (*)
GMC: No
Interlaced: No
Aspect ratio: Square pixels
Quant type: H.263
Frames totali: 44295
Drop/delay frames: 0
Frames corrotti: 0

I-VOPs: 171 ( 0.386 %)
P-VOPs: 16398 ( 37.020 %) #########
B-VOPs: 27726 ( 62.594 %) ################
S-VOPs: 0 ( 0.000 %)
N-VOPs: 0 ( 0.000 %)

Max consecutive B-VOPs: 2
1 consec: 3876 ( 24.530 %) ######
2 consec: 11925 ( 75.470 %) ###################

[ Analisi DRF ]

DRF medio: 3.254746
Deviazione standard: 1.000004
DRF max: 5

DRF=1: 868 ( 1.960 %)
DRF=2: 13108 ( 29.593 %) #######
DRF=3: 6422 ( 14.498 %) ####
DRF=4: 21666 ( 48.913 %) ############
DRF=5: 2231 ( 5.037 %) #
DRF>5: 0 ( 0.000 %)

I-VOPs DRF medio: 1.865497
I-VOPs deviazione std.: 0.341191
I-VOPs DRF max: 2

P-VOPs DRF medio: 2.107208
P-VOPs deviazione std.: 0.445842
P-VOPs DRF max: 3

B-VOPs DRF medio: 3.942003
B-VOPs deviazione std.: 0.465065
B-VOPs DRF max: 5

Rapporto generato da AVInaptic (10-04-2007) in data 19 mag 2008, h 18:54:15

*Note:
orari: indicativamente dalle 9:30 alle 23:00 per i primi 5 completi,poi secondo disponibilità
banda disponibile: 10-20 KB/s per i primi 5 completi,poi secondo disponibilità

-- Ringraziamenti --
- Passepartout
- Rai
- Imagevenue per l\'hosting gratuito delle immagini

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu