Documentary

SuperQuark Albert Einstein[Tntvillage Scambioetico]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -
SuperQuark Albert Einstein[Tntvillage Scambioetico]

Free and Direct Download with Usenet.nl 300GB+ free


Torrent info

Name:SuperQuark Albert Einstein[Tntvillage Scambioetico]

Total Size: 718.70 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 7

Leechers: 1

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2012-07-30 08:48:08 (Update Now)

Torrent added: 2009-09-01 20:31:29





Torrent Files List


SuperQuark-Albert Einstein.avi (Size: 718.70 MB) (Files: 1)

 SuperQuark-Albert Einstein.avi

718.70 MB
 

Announce URL: http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce

Torrent description

SuperQuark-Albert Einstein [Tntvillage.Scambioetico]

Visit this link: More info on this torrent

Visit this link: All My Torrent

[size=10]Posted by[/size]


Image Link



Image Link


LEONARDO DA VINCI[/size]
Speciali SuperQuark[/size]

Image Link



Leonardo Da Vinci rilasciato
Albert Einstein rilasciato
Enrico Fermi prossimo rilascio (Vhs)
Umberto Nobile da rilasciare
Gengis Khan da rilasciare
Napoleone da rilasciare
Giulio Cesare da rilasciare
Giuseppe Garibaldi rilasciato
ed altro ancora………[/size]



Image Link



- Specifications - [/size]



Title:Leonardo Da Vinci
Serie Tv: Speciali SuperQuark
Emittente: Rai1
Trasmesso: XX/XX/2005
Genre: Documentario storico
Directed by: Gabriele Cipollitti
Conduttore: Piero Angela
Audio: Italiano
Subtitles: n.d.
[/size]


- Plot -

Albert Einstein nacque ad Ulm, in Germania, il 14 marzo del 1879. Nel 1896 la sua famiglia si trasferì in Svizzera. Einstein studiò al Politecnico di Zurigo, dove, nel 1900, conseguì la laurea e l\'abilitazione all\'insegnamento della matematica e della fisica. Ottenuta la cittadinanza svizzera, lavorò dal 1902 al 1909 a Berna presso l\'Ufficio Federale dei Brevetti in qualità di perito tecnico. È questo il periodo della sua più intensa produzione scientifica. Nel 1905 pubblicò tre famosi articoli: quello sulla relatività ristretta, quello sulla teoria dei quanti e quello sul moto browniano, che gli valsero, nello stesso Years, la libera docenza all\'Università di Berna e poi, nel 1909, la nomina a professore straordinario di fisica teorica all\'Università di Zurigo. Nel 1910 insegnò alla Facoltà di Filosofia dell\'Università tedesca di Praga, per poi passare, nel 1912, al Politecnico di Zurigo. Nel 1913, nominato membro dell\'Accademia di Prussia, vi ottenne la cattedra di fisica. Nel 1914 venne chiamato a dirigere il Kaiser-Wilhelm-Institut per la fisica. Nel 1916 Einstein pubblicò il suo lavoro sulla teoria della relatività generale. Nel 1921 ricevette il premio Nobel per la fisica per i suoi studi sull\'effetto fotoelettrico. Con l\'avvento del nazismo, Einstein fu costretto a lasciare la Germania e a trasferirsi a Princeton, nel New Jersey, dove insegnò all\'Istituto di Studi Superiori fino al 1945. Morì a Princeton il 18 aprile 1955. Oltre a numerosi lavori di impegno sociale e civile - come Pensieri degli anni difficili (1950) - Einstein ha pubblicato molte opere volte destinate al grande pubblicò in cui si è sforzato di illustrare le sue teorie e di riflettere sulle conseguenze filosofiche della scienza contemporanea. Tra queste ricordiamo: Relatività: esposizione divulgativa (1920), Il significato della relatività (1921), Come io vedo il mondo (1934), L\'evoluzione della fisica (1938, scritto con L. Infeld).


- Brani antologici -


Un’ipotesi sulla natura della radiazione

[...] mi sembra che le osservazioni effettuate sulla \"radiazione del corpo nero\", la fotoluminescenza, l\'emissione di raggi catodici mediante luce ultravioletta e su altri fenomeni che implicano l\'emissione o la trasformazione della luce, possano essere meglio comprese se si adotta l\'ipotesi che l\'energia della radiazione sia distribuita nello spazio in modo discontinuo. In base all\'ipotesi che qui viene avanzata, quando un raggio di luce si propaga partendo da un punto, l\'energia non si distribuisce con continuità su di un volume sempre crescente, ma è costituita da un numero finito di quanti di energia, localizzati nello spazio, che si muovono senza suddividersi e che possono essere assorbiti o emessi solo globalmente. In ciò che segue, comunicherò le deduzioni e i fatti che mi hYears portato a questa conclusione [...].
Albert Einstein, Su un punto di vista euristico a proposito della creazione e della trasformazione della luce, (\"Annalen der Physik\", 17, 1905) trad. it. in Carlo Tarsitani, Il dilemma onda-corpuscolo da Maxwell a Planck e Einstein, Loescher, Torino, 1983, pp. 272-273

[Align=center]I postulati della relatività ristretta

Collocheremo questa congettura (il cui contenuto verrà d\'ora in poi indicato come \"Principio di Relatività\") nello status di postulato, ed inoltre introdurremo un altro postulato che solo apparentemente è non conciliabile con il precedente e che afferma che la luce si propaga sempre nello spazio vuoto con una velocità definita c che è indipendente dallo stato di moto del corpo che la emette. Questi due postulati sono sufficienti per giungere ad una teoria semplice e consistente dell\'elettrodinamica dei corpi in moto basata sulla teoria di Maxwell per i corpi stazionari. L\'introduzione di un \"etere luminifero\" sarà provata come superflua, in quanto il punto di vista qui sviluppato non richiede uno \"spazio assolutamente stazionario\" fornito di speciali proprietà, né assegna alcun vettore velocità ad un punto dello spazio vuoto dove hYears luogo i processi elettromagnetici.

Albert Einstein, Sull\'elettrodinamica dei corpi in movimento (\"Annalen der Physik\", 17, 1905), trad. it. in Enrico Bellone, La relatività da Faraday ad Einstein, Loescher, Torino, 1980, pp. 192-193

La simultaneità del tempo

Se un punto materiale è in quiete rispetto a questo sistema di coordinate, la sua posizione può essere definita relativamente ad esso per mezzo di campioni rigidi di misura e per mezzo della geometria euclidea, e può essere espressa in coordinate cartesiane. Se vogliamo descrivere il moto di un punto materiale, diamo i valori delle sue coordinate come funzioni del tempo. Orbene, dobbiamo accuratamente tenere presente che una descrizione matematica di questo tipo non ha alcun significato fisico a meno che non si sia del tutto chiari a proposito di ciò che intendiamo con \"tempo\". Dobbiamo tener conto del fatto che tutti i nostri giudizi in cui il tempo gioca un ruolo sono sempre giudizi su eventi simultanei. Se, per esempio, io dico: \"Quel treno arriva alle sette\", allora io intendo un qualcosa del tipo seguente: \"La lancetta del mio orologio indicante le sette e l\'arrivo del treno sono eventi simultanei\".

Albert Einstein, Sull\'elettrodinamica dei corpi in movimento (\"Annalen der Physik\", 17, 1905), trad. it. in Enrico Bellone, La relatività da Faraday ad Einstein, Loescher, Torino, 1980, pp. 194-197

L’evoluzione del concetto di realtà fisica

La fede in un mondo esteriore indipendente dall\'individuo che lo esplora è alla base di ogni scienza della natura. Poiché tuttavia le percezioni dei sensi non dYears che indizi indiretti su questo mondo esteriore, su questo \"reale fisico\", quest\'ultimo non può essere afferrato da noi che per via speculativa. Ne deriva che le nostre concezioni del reale fisico non possono mai essere definitive. Se vogliamo essere d\'accordo, secondo una logica per quanto possibile perfetta, con i fatti percettibili, dobbiamo essere pronti a modificare queste concezioni, altrimenti denominate il fondamento assiomatico della fisica. In realtà, un colpo d\'occhio alla evoluzione della fisica ci permette di constatare che questo fondamento ha subìto, nel corso dei tempi, cambiamenti profondi.

Albert Einstein, Come io vedo il mondo, Milano, Giachini, 1966, pp. 111-119


- Specifications del DivX -


Size: MB
Length: 01:51:41
Video Codec:Dvix 5.0
Video Bitrate: 840 kb/s
Resolution: 720x576
FPS (Frames/sec):25
QF (Frame quality): 0,081 b/p
Audio Codec:Mp3
Audio Bitrate: 56kb/s
Freq Audio: 24.000Hz

*Note: Orari di seed 19,00-6,00 e banda disponibile 20kb

* Le mie rele

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 

comments (0)

Main Menu