Documentary

Le origin del male storia di una controversa teoria sull ' aids[colombo bt org]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -

Torrent info

Name:Le origin del male storia di una controversa teoria sull ' aids[colombo bt org]

Total Size: 622.55 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 0

Leechers: 0

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2016-02-01 21:40:58 (Update Now)

Torrent added: 2009-09-01 16:19:16



VPN For Torrents

Torrent Files List


[DivX- Ita - Documentari] Le Origini Dell'AIDS - Sconvolgente.avi (Size: 622.55 MB) (Files: 1)

 [DivX- Ita - Documentari] Le Origini Dell'AIDS - Sconvolgente.avi

622.55 MB
 

tracker

leech seeds
 

Torrent description

L'Origine del Male
storia di una controversa teoria sull'origine dell' aids

È possibile che la pandemia di AIDS sia stata causata
da vaccini antipolio accidentalmente contaminati con un virus delle scimmie
e utilizzati in Africa alla fine degli anni '50?

Un documentario teatrale scritto, diretto e interpretato da Christian Biasco

È possibile che la pandemia di AIDS sia stata causata da vaccini antipolio accidentalmente
contaminati con un virus delle scimmie e utilizzati in Africa alla fine degli anni '50?
'L'origine del male' è il risultato di un lavoro di ricerca durato più di tre anni,
che ha avuto come obiettivo la creazione di un "documentario teatrale" sulla teoria del vaccino orale antipolio
e che ha debuttato nell'estate del 2004.
Con il termine "documentario teatrale", si intende un racconto multimediale,
basato scrupolosamente su fonti pubblicate, da presentare a teatro come se fosse uno spettacolo.
L'idea di fondo è che il teatro può riappropriarsi del ruolo di comunicazione e di spazio di discussione,
dove persone in carne e ossa si incontrano e si confrontano.
Lo spettacolo ripercorre la storia e l'evoluzione di un'idea, la teoria del vaccino antipolio,
attraverso gli articoli, i dibattiti, i sostenitori e gli oppositori,
gli argomenti e le critiche, gli attacchi e le censure, i misteri e i colpi di scena,
cercando di offrire un quadro il più esaustivo possibile di questa controversia scientifica complessa
e dai possibili gravi risvolti sociali e politici.
Lo spettacolo diventa poi il pretesto per raccontare dell'Africa coloniale,
dell'etica nella sperimentazione, della lotta alla poliomelite, del funzionamento
della scienza moderna, ma soprattutto delle nostre responsabilità come cittadini
che hanno il diritto e il dovere di informarsi e conoscere.
L'AIDS è probabilmente la malattia più "mediatica" e mediatizzata,
eppure quanto conosciamo di essa?

La teoria potrebbe risultare plausibile per diverse ragioni:

1) Esiste una fortissima coincidenza spaziale. I primi casi di AIDS sono stati registrati in Africa Centrale,
nella stesse regioni in cui sono stati sperimentati i vaccini Koprowski
su più di un milione di persone fra il 1957 e il 1960;

2) Anche a livello temporale, le coincidenze sono impressionanti.
Non ci sono casi documentati di AIDS o d'infezione da HIV prima del 1959.
Secoli di commercio di schiavi e sfruttamento coloniale dell'Africa hanno esposto gli Africani
e altri a tutte le altre malattie conosciute; è improbabile che l'HIV potesse essere presente e
diffondersi in Africa senza essere percepito;

3) I vaccini antipolio sono prodotti utilizzando reni di scimmia che potrebbero essere stati contaminati
da un virus dell'immunodeficienza delle scimmie (SIV) progenitore dell'HIV.
La maggior parte delle scimmie Africane sono naturalmente infette da questi virus, ma non si ammalano.
I vaccini antipolio non potevano essere testati contro la contaminazione di questa famiglia di virus prima del 1985;

4) È diffusamente conosciuto nel mondo medico che un altro virus delle scimmie,
l' SV40, è stato trasmesso involontariamente a milioni di persone attraverso i vaccini antipolio.
Un lotto specifico del vaccino di Koprowski si è dimostrato
essere contaminato da uno sconosciuto virus;

5) Per permettere a un virus di infettare una specie differente, è consigliabile ridurre la resistenza
del sistema immunitario del ricevente.
Il vaccino antipolio di Koprowski è stato somministrato a molti neonati con meno di un mese
di vita, quando ancora il loro sistema immunitario non era completamente sviluppato.
Addirittura, in una sperimentazione, fu somministrata ai bambini una dose 15
volte superiore alla normale per assicurare l'efficacia dell'immunizzazione.

Se la teoria fosse corretta, avrebbe delle serie implicazioni etiche e politiche.
In particolare, si pone l'attenzione ai pericoli della trasmissione di agenti patogeni
fra specie attraverso le vaccinazioni, gli xenotrapianti (trapianti di organi animali nell'uomo), etc...
che potrebbero condurre a nuove varianti di AIDS o a altre nuove malattie.

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu