Comedy

Michael Radford Il Postino, [DivX Ita Ac3] Commedia [Tntvillage Scambioetico]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -

Torrent info

Name:Michael Radford Il Postino, [DivX Ita Ac3] Commedia [Tntvillage Scambioetico]

Total Size: 1.56 GB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 6

Leechers: 3

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 0000-00-00 00:00:00 (Update Now)

Torrent added: 2009-08-31 13:16:20



VPN For Torrents

Torrent Files List


Michael Radford - Il Postino.avi (Size: 1.56 GB) (Files: 1)

 Michael Radford - Il Postino.avi

1.56 GB
 

Announce URL: http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce

Torrent description

Michael Radford - Il Postino, [DivX - Ita Ac3] Commedia [Tntvillage.Scambioetico]

Visit this link: %20Commedia&sb=1&sd=0&cat=0]More info on this torrent

Visit this link: All My Torrent

Visit this info link: Link Image Link

Image Link

[font=Arial]Il gruppo SPG è lieto di presentarVi:[/font]

MICHAEL RADFORD

IL POSTINO


Image Link


Image Link


Titolo originale: Il postino
Paese: Francia/Italia/Belgio
Anno: 1994
Durata: 108'
Audio: Dolby Stereo
Rapporto: 1.85:1
Genere: commedia, drammatico, romantico
Regia: Michael Radford, in collaborazione con Massimo Troisi
Soggetto: Antonio Skármeta
Sceneggiatura: Anna Pavignano, Michael Radford, Furio Scarpelli, Giacomo Scarpelli, Massimo Troisi

Interpreti e personaggi

* Philippe Noiret: Pablo Neruda
* Massimo Troisi: Mario Ruoppolo, il postino
* Maria Grazia Cucinotta: Beatrice Russo
* Linda Moretti: donna Rosa
* Renato Scarpa:Telegrapher
* Mariano Rigillo: Di Cosimo
* Anna Bonaiuto: Matilde

Fotografia: Franco Di Giacomo
Montaggio: Roberto Perpignani
Effetti speciali:
Musiche: Francisco Canaro, Luis Enríquez Bacalov

Premi:

* Oscar 1996 (su 5 nomination): migliore colonna sonora drammatica (Luis Bacalov)
* Broadcast Film Critics Association Awards miglio film straniero
* Nastro d'Argento miglior musica (Luis Enriquez Bacalov)
* David di Donatello per il miglior montatore
* BAFTA al miglior regista
* BAFTA alla migliore colonna sonora a Luis Enriquez Bacalov




SCREENSHOTS

Image Link

TRAMA

In una piccola isola del del golfo di Napoli viene esiliato il poeta sudamericano Pablo Neruda (Philippe Noiret). Il poeta stringe amicizia con il postino Mario Ruoppolo (Massimo Troisi). Con le poesie di Neruda, Mario conquista la bella locandiera Beatrice (Maria Grazia Cucinotta) che alla fine sposa. Testimone di nozze è il poeta che, durante il banchetto, riceve la notizia della fine del suo esilio.
Il poeta ritorna in patria e Mario aspetta invano sue notizie.
Mario muore durante uno scontro tra polizia ed ultra comunisti (era stato invitato ad un congresso comunista per leggere una poesia che aveva scritto in onore di Pablo Neruda).
Neruda ritorna sull'isola cinque anni dopo ed apprende da Beatrice della scomparsa di Mario.



RECENSIONE

Il postino con Massimo Troisi è un film dove si entra in punta di piedi; e potete immaginare perché. Noi del XX secolo abbiamo il dubbio privilegio, rispetto agli antenati, di vedere i morti muoversi e parlare come quando erano in vita. Ma la consolazione che si può trarre da un simile spettacolo è inevitabilmente guastata dall’acutizzarsi del sentimento della perdita. Forse per questo il pubblico diserta in genere i film che gli riportano un protagonista scomparso, a meno che non sia trascorso il lungo periodo dell’elaborazione del lutto. Dopo di che il riciclaggio delle immagini dei defunti non è più penalizzato: infatti i film delle televisioni sono pieni di morti e tutti li guardiamo senza farci caso. Sarebbe auspicabile, però, che Il postino costituisse l’eccezione alla regola; e cioè che la gente non mancasse a questo estremo appuntamento. Qui non spira odore di crisantemo: c’è la testimonianza nobilissima di un piccolo poeta della recitazione in cerca di ardite sintonie con un poeta grande come Pablo Neruda (1904-1973). Giunto sul passo estremo, un po’ consapevole e un po’ no, Massimo aveva trovato nel romanzo del cileno Antonio Skarmeta Il postino di Neruda (Garzanti) una falsariga affettuosamente percorribile.
Lasciamo stare che il postino Mario del libro ha 17 anni e che la storia della sua strana amicizia con il vate si svolge in un’isola cilena dal ‘69 al ‘73, a cavallo di eventi storici: la vittoria elettorale di Salvador Allende nel 1970, il premio Nobel a Pablo nel 1971, il golpe e l’assassinio del «Compagno Presidente» nel 1973 e la morte del poeta a breve distanza. Con l’aggiunta che l’umile Mario, convertito alla poesia e alla politica dal grande amico, finisce desaparecido. Sullo schermo il postino, con parecchi anni di più, è decisamente un inetto; e l’azione è anticipata in Italia ai tempi della «legge truffa», con un’appendice cinque anni dopo in cui Neruda torna all’isola dell’esilio e scopre che Mario è stato ucciso in uno scontro con la polizia. Difficile rispecchiare la tragedia collettiva del popolo cileno nella più modesta conflittualità italiana degli anni Cinquanta; e in questa direzione i tentativi di parafrasare l’impegno nazionalpopolare di Skilrmeta risultano sbagliati. Si aggiunga che Phiippe Noiret nella parte di Neruda è bravo, tuttavia negli ultimi tempi si è visto troppo e un attore spagnolo sarebbe stato più convincente. Però l’inglese Michael Radford, che ha condiviso le fatiche della regia con Troisi, è uno dei pochi cineasti stranieri capaci di far rivivere una situazione italiana senza stonature.
Girato a Salma (mentre il vero esilio di Neruda fu a Capri), il film è immerso in una luce mediterranea (l’operatore è Franco Di Giacomo) che esalta e consola. Ma è soprattutto una lezione d’arte e di vita che ci impartisce un Massimo Troisi in stato di grazia, più virtuoso che mai nel gestire una mimica e un fraseggio trasformati, nella piena fedeltà allo stile di Ricomincio da tre, in una specie di elisir. E per una buona metà, almeno finché non si impelaga in una narrazione frammentaria, Il postino celebra una visione della realtà alta e commossa, il commiato di un attore che ha saputo essere qualcosa di più.


RAPPORTO AVINAPTIC


[ Info sul file ]

Nome: il_postino.avi
Data: 13/03/2009 22:03:06
Dimensione: 1,673,416,704 bytes (1595.895 MB)

[ Info generiche ]

Durata: 01:49:11 (6551.04 s)
Tipo di contenitore: AVI OpenDML
Streams totali: 2
Tipo stream n. 0: video
Tipo stream n. 1: audio
Audio streams: 1
ISFT: VirtualDubMod 1.5.10.2 (build 2540/release)
JUNK: VirtualDubMod build 2540/release

[ Dati rilevanti ]

Risoluzione: ALTA (656 x 384)
Larghezza: multipla di 16 (BENE)
Altezza: multipla di 32 (BENE)
Qualità DRF medio: MEDIA (3.965410)
Qualità deviazione standard: BASSA (2.083675)
Media pesata dev. std.: MEDIA (1.543532)

[ Traccia video ]

FourCC: divx/DX50
Risoluzione: 656 x 384
Frame aspect ratio: 41:24 = 1.708333
Pixel aspect ratio: 16:11 = 1.454545
Display aspect ratio: 82:33 = 2.484848
Framerate: 25 fps
Frames totali: 163776
Stream size: 1,351,036,436 bytes
Bitrate: 1649.858875 kbps
Qf: 0.261982
Key frames: 901 (0; 300; 600; 696; 899; ... 163680)
Null frames: 0
Min key int: 1
Max key int: 300
Key int medio: 181.771365
Ritardo: 0 ms

[ Traccia audio ]

Audio tag: 0x2000 (AC3)
Bitrate (contenitore): 384 kbps CBR
Canali (contenitore): 6
Frequenza (contenitore): 48000 Hz
Chunks: 163760
Stream size: 314,440,032 bytes
Preload: 480 ms
Max A/V diff: 496 ms
AC-3 frames: 204713
Durata: 01:49:11 (6550.816 s)
Chunk-aligned: No
Mode: 3 front, 2 rear, 1 LFE
Ritardo: 0 ms

[ Info sulla codifica MPEG4 ]

User data: DivX503b2510p
Packed bitstream: Sì
QPel: No
GMC: No
Interlaced: No
Aspect ratio: 16:11 (16:9 PAL pixel shape)
Quant type: H.263
Frames totali: 163776
Drop/delay frames: 0
Frames corrotti: 0

Max consecutive B-VOPs: 1

[ Analisi DRF ]

DRF medio: 3.965410
Deviazione standard: 2.083675
DRF max: 31

Rapporto generato da AVInaptic (18-11-2007) in data 19 mar 2009, h 09:42:27



NOTE:

FORMATO DIVX
Audio = Italiano AC3
Sottotitoli = Nessuno





Image Link

Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu