Movies - Other

[Xvid ita eng]The Spiral Staircase La Scala a Chiocciola Robert Siodmak (1946)[colombo bt org]

  • Download 5x Faster
  • Download torrent
  • Direct Download
  • Rate this torrent +  |  -

Torrent info

Name:[Xvid ita eng]The Spiral Staircase La Scala a Chiocciola Robert Siodmak (1946)[colombo bt org]

Total Size: 700.40 MB

Magnet: Magnet Link

Seeds: 0

Leechers: 0

Stream: Watch Online @ Movie4u

Last Updated: 2015-09-06 14:45:00 (Update Now)

Torrent added: 2009-08-29 06:06:15



VPN For Torrents

Torrent Files List


[XviD-ITA-ENG] La Scala a Chiocciola - Robert Siodmak (1946).avi (Size: 700.40 MB) (Files: 1)

 [XviD-ITA-ENG] La Scala a Chiocciola - Robert Siodmak (1946).avi

700.40 MB
 

tracker

leech seeds
 

Torrent description

Title: The Spiral Staircase
Titolo Italiano:La Scala A Chiocciola
Country/Nazionalit?: U.S.A.
Release Date: 1946
Genre: Thriller
Director/Regia: Robert Siodmak
Cast: Dorothy McGuire, Ethel Barrymore, George Brent, Kent Smith, Rhonda Fleming, Gordon Oliver, Elsa Lanchester, Sara Allgood, Rhys Williams, James Bell.
---------------------------------------
PLOT:
Disabled women in small town at the beginning of century are becoming prey of a serial killer. Helen, mute girl who works for the Warren family, fears that she could be the next victim.
--------------------------------------
TRAMA:
Stati Uniti, primi anni del '900. Una cittadina di provincia ? sconvolta dalle gesta di un serial killer, le cui vittime sono giovani donne menomate. La possibile quarta vittima, Helen Capel (Dorothy McGuire), una ragazza priva della parola, vive in un'immensa villa con un'anziana signora, Mrs. Warren (Ethel Barrymore), i suoi due figli e i domestici. Tra essi si nasconde l'assassino, e la sventurata dovr? lottare fino alla fine per potergli sfuggire...
------------------------------------
COMMENTS:
he Spiral Staircase is an excellent film.

Dorothy McGuire gives a great performance as a mute woman in a town where disabled women are being killed, I think she deserved an Oscar nomination. She does a lot of emoting with her eyes and her body language.

The technical aspects of this film are amazing. The score is extremely creepy, the camera work is excellent, and the main set is well designed. There are some extreme close-ups of an eye that are very spooky.

This is a movie that Alfred Hitchcock would have made. There is a long and extremely affecting dream sequence that is riveting. Elsa Lanchester is very good as servant, and Ethel Barrymore deserved her Oscar nomination for playing the employer of the mute woman.

An excellent movie that is a must see.
--------------------------------------
RECENSIONE:
Un capolavoro assoluto del thriller, la cui tensione, nonostante siano trascorsi quasi sessant'anni dalla sua uscita, ? ancora genuina. Gli elementi di punta del genere ci sono gi? tutti, e come tali verranno poi ripresi in seguito (e continuano ad essere sfruttati tuttora) in una miriade di altre pellicole che narrano le gesta di un qualsiasi pazzo omicida. In primis La Scala a Chiocciola, che d? il titolo al film e che non pu? non ricordare l'uso magistrale della spirale messo in scena da Alfred Hitchcock: un titolo per tutti "Vertigo". Rilevanti anche le zoomate sull'occhio dell'assassino o le inquadrature giocate allo specchio, che hanno fatto la gioia dei fan di Dario Argento e Brian De Palma negli anni '70-'80. La presenza poi di una protagonista portatrice di un qualche handicap, in grado di trasformare il suo ruolo da vittima a eroina, ? stata ed ? tuttora una costante del thriller: da "Gli occhi del delitto" di Bruce Robinson, che cita direttamente questo film, in cui la protagonista Uma Thurman ? cieca, a "Gli occhi del testimone" di Anthony Waller, in cui invece ? muta, a "Gli occhi della notte" di Terence Young (evidentemente i distributori italiani non brillano di fantasia nella creazione dei titoli, quasi sempre diversi nella versione originale) in cui ? di nuovo cieca. E che dire della classica notte buia e tempestosa? O della fioca luce della candela che si spegne sprofondando la cantina nel buio? O delle stanze immense riempite da gravosi silenzi, giustificati dal mutismo della protagonista? Le regole sono seguite alla lettera (o forse in parte create, e a seguirle sono stati in seguito gli altri): ecco perch?, quando una povera fanciulla si allontana esclamando << Torno subito! >>, chi ha amato "Scream" non pu? che pensare ad una fine preannunciata che puntualmente si avvera. Se quindi la regia di Siodmak ? davvero eccezionale, un plauso altrettanto meritato ? da destinarsi alla fotografia di Nicholas Musuraca, splendida in un bianconero gotico che in certi momenti ricorda le vette dell'espressionismo tedesco degli anni '20, con i suoi giochi di luci e ombre favoriti in questo caso dai continui lampi. Anche le scenografie sono notevoli, tanto sfarzose nei lussuosi ambienti della villa quanto angoscianti nella oscura cantina. E bench? l'intera storia si svolga quasi totalmente nell'arco di una notte (anche questa non ? una novit? del thriller, basti pensare ai capostipiti di saghe quali "Halloween" o "Venerd? 13") e all'interno della stessa casa, il continuo succedersi di eventi non lascia mai spazio alla noia. C'? comunque da rilevare, per quel che riguarda la trama, che alcune soluzioni giocate su una psicologia alquanto spicciola (il modo in cui la protagonista perde e riacquista la parola) o alcune concessioni al luogo comune (la cuoca ubriacona) possono far sorridere lo spettatore attuale. Il quale, ormai svezzato da gialli intricatissimi, non avr? poi molte difficolt? ad individuare l'assassino all'interno della ristretta cerchia di sospettati. Rimane comunque il fatto che quell'ombra avvolta nel mantello, quell'ombra che appare fugace nel parco grazie all'accendersi di un lampo e poi torna a fondersi con la notte, strappandoci un brivido, quell'ombra che si nasconde dietro lo stipite della porta e spia le mosse della sua vittima, essa ? padre di tutti i Michael Myers, di tutti i Jason Voorhees, di tutti i pazzi scatenati che hanno infestato il grande schermo. E che ancora non siamo riusciti ad esorcizzare.
---------------------------------------
XVID:
DivX DRF Analyzer v0.9.5 Report!
File Name: [XviD-ITA-ENG] La Scala a Chiocciola - Robert Siodmak (1946).avi
FourCC: XVID
Codec: XviD0041
Resolution: [ Width: 560 Height: 416 ]
Frame Rate: 25.000 frames per second
The Video has 120145 frames [ 01:20:05 ]

Average Frame quality is HIGH [Average DRF/quantizer is 3.18]
Standard Deviation: Quality is HIGH [Std. Deviation is 0.60]
Image Resolution is MEDIUM

There are NO frame drops ( NO drops is better )

Recomended Resolution: [512x384] (Target DRF/quantizer=2.8)

Performance Caracteristics:
This video seems to have too FEW Keyframes. May degrade image quality and seeking.
Macroblocks per frame: 910
The Width is not multiple of 32. May degrade performance in some systems.

Kilobits per Second: 957.27
Kilobits per Frame: 38.28
Kilobits per Macroblock: 0.042
Bits per Pixel: 0.17

Frame Type Statistics :
I Frames: 0.61%
P Frames: 37.03%
B Frames: 62.36%
S Frames: 0.00%
N Frames: 0.00%
(More Advanced Codecs use B and S frames)
Frame Quality Statistics :

DRF=1&2: 12574 10.5%
DRF=3: 73664 61.7%
DRF=4: 33170 27.8%
DRF=5: 1 0.0%
DRF=6: 0 0.0%
DRF=7: 0 0.0%
DRF=8: 0 0.0%
DRF=9: 0 0.0%
DRF>9: 0 0.0%
KeyF/DeltaF: 0.62%
KeyDRF<4: 736
KeyDRF=4: 0
KeyDRF>4: 0

AverageKeyDRF: 2.09
MAXDRF: 5
AverageDRF: 3.18
Deviation: 0.60

http://www.geocities.com/analyzerDRF/

related torrents

Torrent name

health leech seeds Size
 


comments (0)

Main Menu